Progetti


ADOPT BBMRI-ERIC

Il progetto mira a facilitare l'accesso a risorse biologiche di qualità (campioni e dati) relative ad importanti malattie umane, in modo efficiente, eticamente e legalmente compliant, per promuovere la collabo-razione di ricerca di alto livello. Questo obiettivo sarà raggiunto mediante l'attuazione dei criteri di BBMRI-ERIC per la qualità dei campioni a dei  dati clinici, campioni e dati che saranno forniti dai nodi nazionali per la patologia selezionata per il progetto (cancro del colon). Questo progetto coinvolge sostanzialmente tutti i nodi nazionali e diverse biobanche al loro interno e dimostrerà che l’infrastruttura è in grado di integrare le risorse disponibili negli Stati membri secondo procedure armonizzate e di renderle accessibili attraverso il portale di accesso comune di BBMRI-ERIC, a dimostrazione dell’efficace funzionamento di BBMRI-ERIC. BBMRI.it coordina il Work Package 2 Datasets del progetto ADOPT BBMRI-ERIC ed è coinvolta in tutti gli altri WP.

 

BBMRI-LPC

BBMRI.it è full partner/beneficiary nel progetto BBMRI-LPC. La Rete Italiana di Biobanche di popolazione costituisce una piattaforma comune delle biobanche di popolazione italiane, che funziona come uno strumento per la standardizzazione e l'armonizzazione degli archivi nazionali di campioni biologici.

Gli studi di popolazione riguardanti la popolazione italiana forniscono un valore aggiunto a BBMRI-LPC in termini di competenza, campioni biologici affidabili e dati socio-demografici, clinici ed epidemiologici su coorti rappresentative di una grande popolazione del Sud europeo seguite longitudinalmente. Dati e campioni raccolti sono estremamente utili per studi a livello europeo sui biomarcatori, a causa delle caratteristiche peculiari della popolazione italiana, come la lunga aspettativa di vita e la presenza di un gran numero di piccole comunità isolate.

 

 

RITRAIN

Il progetto ha l’obiettivo di definire le competenze necessarie per i manager di infrastrutture di ricerca EU in tutti i campi, dalla fisica alle BMS, e istituire un Master Course europeo (c/o Università Milano-Bicocca) per executive manager con la modalità del blended learning.