La prima Biobanca nazionale sulla SLA, la Sclerosi Laterale Amiotrofica, è stata inaugurata giovedì 20 giugno a Roma, presso il Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.La Biobanca è stata realizzata, in collaborazione con la Fondazione Policlinico Gemelli e Biorep Gemelli Biobank, grazie al finanziamento del Gruppo Selex. «La nascita della Biobanca Nazionale sulla SLA è strumento essenziale per la ricerca su questa malattia che accende una speranza concreta per i malati e per le famiglie» – ha avuto modo di commentare Marialuisa Lavitrano, presente all’evento, in qualità di direttore di BBMRI Italia, insieme con il con il prof. Giovanni Scambia, direttore scientifico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS . Nella nuova biobanca potranno essere conservati fino a 380mila campioni biologici in dieci contenitori che ospiteranno tessuti o campioni di sangue, e che verranno crioconservati con il vapore d’azoto a temperature comprese tra -20 e  -190 gradi. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, presente all’inaugurazione, ha rilasciato la seguente dichiarazione al Corriere della Sera: «Tornerò ai miei doveri d’ufficio ancora più determinato nella consapevolezza che bisogna investire molto nella ricerca e vi assicuro che farò il mio compito».  

LINK IMPORTANTI: https://roma.corriere.it/notizie/cronaca/19_giugno_20/roma-policlinico-gemelli-premier-conte-inaugura-biobanca-sla-338b40d6-9347-11e9-ba7a-83e003df18c5.shtml
Categorie: ArchiviatiNews